Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Continuando ad utilizzare questo sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies sul tuo dispositivo come descritto nella nostra . Informativa sui cookie.
Prenota ora
+39 0818722577
Prenota ora

Gragnano

E' vicinissima a Castellammare, situata ai piedi dei monti Lattari, meglio conosciuta come la città dei “maccaroni”, famosa per questo in tutto il mondo, la loro produzione infatti risale alla fine del XVI secolo quando compaiono i primi pastifici a conduzione familiare.

Gragnano era già allora famosa per la produzione dei tessuti, ma la produzione dei maccaroni divenne veramente importante solo a partire dalla metà del XVII secolo, quando la stragrande maggioranza dei gragnanesi si dedicò alla produzione della pasta. La produzione del cosiddetto “oro bianco” era ed è favorita da particolari condizioni climatiche, come una leggera aria umida che permette la lenta essiccazione dei maccaroni. L'industria pastaia venne aiutata da ben trenta mulini ad acqua e i ruderi di alcuni di questi si possono ammirare nella “valle dei mulini”. L'epoca d'oro della pasta di Gragnano è l'Ottocento, infatti in questo secolo sorsero grandi pastifici a conduzione non familiare che diventarono così il centro di Gragnano. Ancora oggi Gragnano continua ad essere la città della pasta puntando ad una produzione di qualità e proponendo itinerari turistici alla scoperta della produzione di quella pasta che ha reso Gragnano famosa in tutto il mondo.

Gragnano oltre che per la pasta è famosa anche per il vino. Il vino era già prodotto all'epoca dei romani e famose sono le sue cantine. Le caratteristiche del vino di Gragnano sono un colore rosso rubino più o meno intenso, una spuma vivace evanescente, odore intenso, fruttato, sapore frizzante, sapido e di medio corpo.
Viene catalogato tra i vini rossi giovani cioè tra quei vini da bersi dall'inizio del primo anno successivo alla vendemmia. Nonostante il colore è un vino da servire freddo di cantina dopo averlo arieggiato per una buona ora, il bicchiere adatto è un calice di dimensione limitata.

Gragnano vanta anche una produzione di tessuti, in particolar modo di costumi da bagno, è la cosiddetta “moda Positano”. I costumi che ammontano a circa il 20% della produzione nazionale, vengono prodotti in piccoli laboratori artigianali a conduzione familiare sparsi sul territorio comunale.

Altra importante tradizione è il panuozzo, una delle più recenti, è una specialità alimentare nata nella metà degli anni '80 e si colloca tra i prodotti da forno. In quel periodo a Gragnano si contavano meno di dieci pizzerie, che con l'avvento della novità gastronomica, quindi con un aumento vertiginoso della clientela proveniente da tutta l'area circostante della provincia di Napoli, in appena due decenni hanno superato le cinquanta unità di numero.

Close